carico foto...
...
chiedi a
la Regola Selva di Cadore

MALGA PIEN DE VACIA


Come si evince dal toponimo da secoli l’area di Pien de Vacia è interessata dal pascolo dei bovini da latte.
Un tempo questa zona, opportunamente curata e lavorata, permetteva di ospitare numerosi capi di bestiame adulto di proprietà dei valligiani.
Con l’abbandono delle tradizionali attività agricole, che ha contraddistinto la seconda metà del novecento, il bosco ha riconquistato gran parte degli antichi pascoli lasciando libere solo le “buche” più estese.
Proprio in una di queste è stata installata la nuova struttura malghiva comprensiva di stallone e laboratori per la produzione lattiero casearia.

Oggi la Malga Pien de Vacia, facilmente raggiungibile dal centro turistico di Santa Fosca sia a piedi sia attraverso strada asfaltata, è la porta d’ingresso all’area di Mondeval de Sora, meta di turisti e amanti della natura.